Villa Soleil – Giulia e Marco – 25 Maggio 2019

Villa Soleil – Giulia e Marco – 25 Maggio 2019

Villa Soleil è un’antica dimora originaria del ’700, poi capolavoro dell’architetto D’Andrade per la famiglia Giacosa. Il suo splendore rinasce nella primavera del 2006, anno in cui terminarono lunghi e peculiari opere di restauro. Un ambiente unico e suggestivo, tra soffitti a cassettoni e verande, segni lasciati da illustri poeti e piante secolari nel parco, testimoni di un glorioso passato. L’ albergo è fornito di un rinomato ristorante.
Villa Soleil, la location ideale per matrimoni a Ivrea e Torino, protetta dal suo parco privato di alberi secolari è la location ideale per raffinati matrimoni e eventi privati. Si raggiunge facilmente in 2 minuti dal casello autostradale di Ivrea, a circa 20 minuti da Torino e 1 ora da Milano.
“La Casa più affascinante del Canavese”, così diceva Gabriele D’annunzio quando si recava in visita dai due fratelli Giacosa, i suoi amici Piero e Giuseppe. La Villa è la perfetta unione tra una parte antica e una nuova: una casa canavesana del 1702 e una residenza signorile del 1880. Dopo anni di attento restauro riapre al pubblico nel 2010, adesso è hotel, ristorante e location per matrimoni. Ospitiamo in esclusiva un solo evento al giorno fino a 200 persone. Di grande richiamo e fascino è il parco privato: 5000 metri quadrati a vostra disposizione, popolati da alberi secolari di grande pregio. Di fronte alla villa, nel parco, si trova l’Orangerie: la pergola che interpreta il nostro concetto di armonica unione tra antico e moderno. E dopo il ricevimento: musica, openbar, divertimento, camere per i vostri ospiti tutto in un’unica location! Il Vostro Matrimonio a Villa Soleil: un momento unico ed indimenticabile!

fonte sito

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>